MUNARI POLITECNICO

Dal 06 Aprile 2014 al 07 Settembre 2014

Focus “Chi s’è visto s’è visto. Bruno Munari, Ada Ardessi e Atto”

MUNARI POLITECNICO

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Jacqueline Vodoz - Bruno Danese, la mostra costituisce un’occasione per presentare parte del nucleo di opere di Bruno Munari raccolte da due collezionisti nel corso della loro attività. L’obiettivo è quello di raccontare la dimensione artistica di Bruno Munari, aspetto generativo della politecnica figura dell’autore.

“Munari Politecnico” - a cura di Marco Sammicheli con la collaborazione di Giovanni Rubino - vuole essere il racconto di un artefice poliedrico, che ha saputo attraversare la pittura, la scultura, la grafica, il design e la pedagogia, e una narrazione della rete di rapporti intessuta con molti altri artisti italiani e stranieri, che ha permesso al suo lavoro di intrecciarsi con l’articolato panorama modernista del secolo scorso. Le opere in mostra provengono in gran parte dalla collezione di Bruno Danese e Jacqueline Vodoz che nella molteplice veste di amici, collezionisti, editori e industriali, per decenni hanno sostenuto e incentivato Munari a sperimentare linguaggi, fungendo spesso da complici di alcuni incontri e sconfinamenti.

L’artista viene qui presentato come un indagatore irrequieto, poiché ha sviluppato e innovato continue soluzione a problemi differenti e nello stesso tempo contigui. Il percorso privilegia alcune letture “a tema” inerenti la sperimentazione di Munari e il suo diretto confronto con il panorama artistico internazionale. La sua vita personale ed artistica, perciò, si rispecchia nelle opere in mostra, che provengono appunto dalla Fondazione Jacqueline Vodoz - Bruno Danese, poi dal Museo del Novecento e dall’archivio ISISUF – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo.

Accanto alla mostra principale, il Focus dedicato all’opera fotografica, in parte inedita, realizzata da Ada Ardessi e Atto, autori che per decenni hanno lavorato a stretto contatto con Munari, testimoniando i principali momenti della vicenda professionale e umana dell’autore. Il titolo, “Chi s’è visto s’è visto”, è una locuzione molto amata da Munari per sovvertire con familiarità il rapporto tra la rappresentazione di sé, la dimensione visuale del ritratto e le sue apparenze riflesse.

Mostre in corso

Current exhibitions

  • MARGHERITA SARFATTI

    MARGHERITA SARFATTI

    Segni, colori e luci a Milano
    DAL 
    21 Settembre 2018
     AL 
    24 Febbraio 2019

    Al Museo del Novecento di Milano e al Mart di Trento e Rovereto, un importante progetto espositivo dedicato a Margherita Sarfatti.
  • CHI HA PAURA DEL DISEGNO?

    CHI HA PAURA DEL DISEGNO?

    Opere su carta del ‘900 italiano dalla Collezione Ramo
    DAL 
    23 Novembre 2018
     AL 
    24 Febbraio 2019

    Con più di cento opere, la straordinaria collezione privata milanese si svela al pubblico per la prima volta.
  • CORRENTE 1938

    CORRENTE 1938

    80 anni di Corrente
    DAL 
    04 Dicembre 2018
     AL 
    03 Marzo 2019

    Una mostra per celebrare l'ottantesimo anniversario della fondazione della rivista Corrente.

Vieni a trovarci

Vieni a trovarci

Sfoglia i capolavori

Sfoglia i capolavori

Un anno con l'arte

Un anno con l'arte

Al museo con i bambini

Al museo con i bambini

 

Museo del Novecento

Piazza Duomo, 8 Milano

T. +39 02 884 440 61
F. +39 02 884 440 62

c.museo900@comune.milano.it

ORARI

Lunedì 14.30-19.30
Martedì 9.30-19.30
Mercoledì 9.30-19.30
Giovedì 9.30-22.30
Venerdì 9.30-19.30
Sabato 9.30-22.30
Domenica 9.30-19.30

Ultimo ingresso consentito un'ora prima della chiusura del museo. 

BIGLIETTI

Intero 10€
Ridotto 8€